Vergine

Caratteristiche del segno
23 agosto - 22 settembre




Condividi:
Vergine: immagine di J. Hevelius
Quello della Vergine è un Segno tardoestivo, Mobile (cioè appartenente alla fine della stagione), relativo ad un periodo in genere luminoso, in cui il caldo rovente ha lasciato il posto a giornate piacevoli, calme, placide. Le giornate si accorciano e questo fa presagire l'arrivo dell'autunno. Si tratta di un tempo di raccolti, e anche di bilanci e di riflessioni. Le donne e gli uomini della Vergine rispecchiano il periodo in cui sono nati, e sono dunque riflessivi, moderati, razionali. Segno di Terra, e dunque solido, coi piedi per terra, la Vergine è governata da Mercurio, il Pianeta dell'intelligenza. Il nativo della Vergine non ama l'esagerazione, ma ha il senso del limite, è portato a scegliere secondo il principio aristotelico del giusto mezzo. Conosce il proprio valore e si regola di conseguenza, non lasciandosi andare a voli pindarici ma neanche a sconforto e depressione.
Ama l'ordine e la pulizia, e non vuole che le cose siano incerte e confuse; questo tradisce una certa instabilità interiore, e deve stare attento a non trasformare questa tendenza in una mania. Tende anche a interessarsi un po' troppo dei fatti altrui, magari per giudicarne la rettitudine e il rispetto della morale. Rischia pertanto di essere troppo rigido nei giudizi e troppo puritano. Nello studio e nel lavoro è metodico, puntuale: i compiti non lo spaventano; d'altronde ha il senso del dovere. Ha bisogno che il suo lavoro sia riconosciuto, ma solo nel suo giusto valore, e dunque non ama essere inutilmente elogiato e adulato. Dotato di senso del sacrificio, ama sentirsi utile e non ama comandare: rischia di farsi persino sottomettere. Il suo senso di perfezione e rettitudine morale lo portano a cercare di migliorarsi, di ampliare la propria cultura, di crescere spiritualmente. A volte però è un po' furbo, e può essere bugiardo. Dotato di senso pratico, non ama perdersi nella fantasia e nella metafisica. Ha paura dei colpi di testa, delle persone troppo carismatiche e dei gesti impulsivi. Rischia di essere troppo incerto quando si tratta di prendere una decisione. È un po' suscettibile e soffre se trattato come uno stupido. In amore rischia di crearsi dei problemi per l'eccessivo autocontrollo e senso critico.
Mercurio è il governatore della Vergine
L'uomo Vergine
L'uomo della Vergine è umile, gentile, materno e altruista. Ama i bambini e gli animali, ed è un padre dolce e comprensivo. Quando i figli crescono, però, diventa un po' pedante e possessivo. Accurato nel vestire, non è un passionale e neanche un sentimentale, e il suo atteggiamento un po' indifferente e intellettuale lo rende attraente. Non si innamora facilmente, ma quando lo fa è capace di devozione e sacrificio. Desidera vivere un rapporto di coppia stabile, ma a volte con lui possono sorgere delle difficoltà e dei problemi di incomprensione. Per questo sarebbe bene che cercasse una partner simile a lui. Essendo però un po' irrequieto, potrebbe concedersi scappatelle o relazioni extraconiugali. È tradizionalista e dotato di senso critico, e rischia talvolta di essere troppo polemico con chi non rispetta le regole. È però anche calcolatore e a volte può essere meschino. Come lavoratore è apprezzato per la sua costanza e la sua precisione. Creativo e introverso, tende a vivere in un mondo tutto suo. Rischia di essere troppo influenzabile e di farsi sottomere. Ama accumulare denaro, anche se non è avaro.
La donna Vergine
Fredda e altera, severa e affascinante, può suscitare un po' di timore e persino antipatia, e rischia di rimanere sola. Chi impara a conoscerla però ne apprezzerà le qualità. Intelligente e sensibile, ama aiutare gli altri ed è in grado di mettere ordine nella vita delle persone care e del partner. È capace di analizzare la realtà e i comportamenti altrui, ed è dunque una buona consigliera. Ama l'ordine e la pulizia, e in genere tiene la casa in perfetto ordine. Semplice nei modi e moderata nei gesti, non ama essere al centro dell'attenzione. È timida e tende ad autocensurarsi, e anche a darsi colpe che non ha. Nei rapporti amorosi è più cerebrale che passionale. Di umore un po' instabile, ha bisogno di sicurezze. A volte tende a lamentarsi per questioni economiche o di salute. Il suo eccessivo autocontrollo la porta a soffocare i suoi desideri e i suoi slanci vitali: dovrebbe imparare a lasciarsi andare. Occorre che il partner si renda conto che anche se magari non lo mostra, lei ha bisogno di ricevere affetto e amore.
La prima decade
I nati nella prima decade del Segno hanno come Pianeta di riferimento personale Mercurio, ed hanno dunque rafforzata la tendenza a saper valutare la realtà con moderazione e razionalità, a prendere decisioni oculate rimanendo con i piedi per terra, e anche a voler ampliare le proprie conoscenze. Spiccati sono anche il desiderio e la capacità di comunicazione e le capacità psico-motorie. Occorre fare attenzione ad eventuali aspetti negativi del Pianeta, che potrebbero portare il nativo a sfruttare male la propria razionalità, con il rischio di diventare un inquisitore ipercritico, un simulatore, o un astuto sfruttatore.
La seconda decade
I nati nella seconda decade del Segno hanno come Pianeta di riferimento personale Saturno, che rende il già concreto e razionale nativo della Vergine ancora più paziente, preciso, riflessivo e capace di costanza nel perseguire i propri obiettivi. Il risultato sarà un carattere razionale, logico, persino un po' ascetico, capace di sacrifici e rinunce, ma anche di crescere nel tempo, lentamente ma costantemente, in modo da acquistare sempre più esperienza e saggezza. Un carattere del genere sarà benvoluto e apprezzato; lui però farebbe bene ogni tanto a lasciarsi andare e a ritrovare il senso infantile, giocoso e passionale delle cose.
La terza decade
I nati nella terza decade del Segno hanno come Pianeta di riferimento personale Venere, che influenza la capacità di comunicazione gestuale, mentre Mercurio, il Pianeta governatore del Segno, influenza la comunicazione verbale. I nativi della decade sono dunque particolarmente capaci di comunicare. Venere conferisce inoltre un po' più di stabilità interiore ai nativi della Vergine, negli affetti ma anche nelle altre cose della vita, poiché l'influsso del Pianeta dell'amore e della bellezza rende il nativo più perseverante, vitale e volitivo, dona pacatezza di carattere e socievolezza, e amore per la natura e per la bellezza in generale. Nei confronti degli altri, c'è la tendenza ad essere generosi, e ad avere magnanimità di carattere.
Il simbolo astronomico della Vergine

Torna ai segni zodiacali