Leone

Caratteristiche del segno
23 luglio - 22 agosto




Condividi:
Leone: immagine di J. Hevelius
Il Leone, il re degli animali, è il simbolo di questo Segno, il cui periodo dell'anno (mezza estate, si tratta dunque di un Segno Fisso) è caratterizzato dal caldo e dall'onnipresenza del Sole (non a caso si parla di ?solleone?), da cui è governato. Segno di Fuoco, il Leone si distingue per la forza, la fierezza e l'orgoglio. I nati nel Leone sono energici e impulsivi, estroversi e spontanei, leali e generosi. Tuttavia la loro tendenza all'egocentrismo li può portare da un lato a non prendere troppo in considerazione le esigenze degli altri, dall'altro a vivere periodi di pigrizia, in cui sono eccessivamente soddisfatti di se stessi.
Al nativo del Leone piace comandare e veder riconosciuta la propria autorità; vuole poter giudicare ma non ama essere giudicato. Se contrariato tende alla collera, però non porta rancore. Sarebbe bene che ogni tanto stemperasse con un bagno di umiltà la sua grande presunzione e vanità. Dovrebbe imparare a perdere e a trarre insegnamento dalle sconfitte. Nella vita sociale i Leoni sono trascinanti: estroversi, dotati di senso dell'umorismo, desiderosi di mettersi in luce, hanno carisma e forza magnetica. Sono l'anima della compagnia. Amano ricevere complimenti, che interpretano come meritati e quindi in un certo senso dovuti. Aperti e spontanei, tendono ad essere ingenui, e gli altri potrebbero approfittarsene. In fondo sono buoni, dolci e teneri. Nel lavoro si distinguono per l'energia e l'ambizione, oltre che per la capacità di osservazione e di azione. Il Leone si trova bene con un lavoro compatibile con il suo individualismo e la sua indipendenza, ma tende comunque a riuscire in qualsiasi campo. Tende ad avere successo perché ha tutte le qualità necessarie: intelligenza, capacità, ambizione, determinazione e senso pratico. In amore dimentica le proprie doti di analisi e di logica, e si lascia andare all'impulso. Sceglie la preda in base ad una caratteristica che apprezza, fisica o caratteriale, magari superficiale, e parte all'attacco. La sua sicurezza in genere gli è utile per fare colpo. Una volta conquistata la preda attraverso l'esibizione di se stesso, l'adulazione e la galanteria (sempre che questa accetti il corteggiamento e non fugga!), sarà possessivo e geloso, ma anche generoso e capace di dedizione. Però in cambio vorrà essere adorato. La sua scarsa empatia e la difficoltà di introspezione possono portare il partner a sentirsi un po' incompreso.
Il Sole è il governatore del Leone
L'uomo Leone
Forte e vitale, vanitoso e superbo, c'è il rischio che si senta un superuomo e che faccia il prepotente. In amore è romantico e devoto; vive l'amore più con il cuore che con la ragione, anche se è portato a scegliere la partner che ritiene la migliore, e che per questo sente alla sua altezza. È possessivo e odia essere tradito, anche se tende a compiere qualche scappatella. Nella famiglia di origine può avere conflitti con i genitori, a causa del suo desiderio di indipendenza e di comando. È portato per il lavoro e sa ben indirizzare le sue energie e la sua intelligenza nel raggiungimento di un obiettivo. Quando si costruisce una famiglia propria, desidera sentirsi come un re, ama essere circondato da persone a lui devote, o che lo rispettino. Gli piacciono i bambini e come padre è affettuoso, tende all'indulgenza verso i figli e a concedere loro molta libertà, al punto da trascurarli a volte un po'. Abita volentieri in una casa spaziosa e comoda, apprezza le comodità e gli agi, e gli piace spendere. Ama il gioco e il divertimento, ed ha il gusto del rischio.
La donna Leone
Forte e indipendente, la nativa di questo Segno è una vera leonessa, che suscita ammirazione ma può anche spaventare: chi avrà il coraggio di stare al suo fianco? Rispetto all'uomo Leone è più sensibile, e questa qualità, unita alle altre caratteristiche del Segno (come la vitalità e l'intelligenza), la rende una donna di grande valore, che fa fatica a trovare un partner alla sua altezza. Del resto lei è consapevole del proprio valore, è orgogliosa e va avanti per la sua strada con ben pochi dubbi. Nella sua sicurezza tende ad essere un po' ingenua. È sempre corteggiata e ama ricevere dei complimenti. Può avere poche amiche per via dell'interesse che suscita negli uomini, e che può creare gelosie e invidie. Odia il compromesso e non vuole essere sottomessa. È in cerca del grande amore, del legame perfetto, e per questo non si perde in piccole avventure. È sincera e vuole un legame stretto e stabile, non ama inutili contrasti e problemi. Per il suo amore per il lusso e gli agi, però, rischia di finire per sposarsi solo per interesse. Quando sbaglia, anche nel caso in cui se ne rende conto, è troppo orgogliosa per ammetterlo.
La prima decade
I nati nella prima decade del Segno hanno come Pianeta personale il Sole, che dunque raddoppia la sua forza benefica, dando influssi decisamente positivi. Il carattere risulterà energico, vitale e creativo. Il nativo della decade ama i cambiamenti e le riforme che portano ad un miglioramento delle condizioni di vita proprie e degli altri. È capace di guidare gli altri e di essere un punto di riferimento. È entusiasta ed ha grande forza di volontà. Deve stare attento a non lasciare che il suo individualismo divenga eccessivo e che la sua grande impulsività in amore gli procuri delle brutte sorprese.
La seconda decade
I nati nella seconda decade del Segno hanno come Pianeta di riferimento personale Giove, il Pianeta della saggezza e della nobiltà di carattere. Questo influsso è positivo perché Giove contribuisce a stemperare alcuni difetti del Leone, come l'eccessivo egocentrismo, la presunzione e l'impulsività in amore. Infatti Giove tende a conferire un atteggiamento magnanimo, espansivo, ottimista. Inoltre Giove è il Pianeta delle fortuna, del successo e del denaro, e rinforza così le già pronunciate capacità del Leone nel lavoro e nella carriera, nel sapersi porre degli obiettivi e nell'impegnarsi per raggiungerli.
La terza decade
I nati nella terza decade del Segno hanno come Pianeta personale Marte, che conferisce energia, combattività, forza di volontà, esaltando ulteriormente queste caratteristiche che i nativi del Leone già posseggono. Ciò li rende sicuramente capaci di perseguire un obiettivo e di raggiungerlo, così che saranno forti, coraggiosi e determinati. Ci sono però dei rischi derivanti dalla combinazione di Pianeti così energetici come il Sole e Marte: i lati negativi del Leone, come l'autoritarismo, l'impulsività e la vanità non sono certo stemperati da un Pianeta come Marte!
Il simbolo astronomico del Leone

Torna ai segni zodiacali