La Luna

Osserviamo il cielo



Condividi:
La Luna sorge e tramonta ogni giorno come gli altri corpi celesti. Poiché la sua orbita giace su un piano inclinato di circa 5° rispetto all'eclittica, l'altezza massima che può raggiungere nel cielo varia di 5° rispetto a quella che può raggiungere il Sole. Questo vuol dire che la Luna, come i pianeti visibili ad occhio nudo, occuperà una posizione simile a quelle che può occupare il Sole, e dunque si troverà ogni volta in una delle costellazioni zodiacali. A differenza del Sole, la Luna compie un giro intorno alla Terra in circa 29 giorni, per cui ogni giorno sorge e tramonta con un ritardo di 50 minuti (cioè 1/29° di giorno) rispetto al giorno precedente, e dunque si può trovare in posizioni diverse, trovandosi sopra l'orizzonte a volte durante il giorno, a volte durante la notte. Questo vuol dire che la Luna non è visibile tutte le notti, e non è sempre visibile per tutta la notte. Rimane il fatto che quando vediamo la Luna alta sull'orizzonte, dobbiamo dedurre che si trova più o meno a sud, mentre quando la vediamo vicino all'orizzonte, dovremo dedurre che si trova verso est (se sta sorgendo) o verso ovest (se sta tramontando).
Poiché la Luna ruota intorno al proprio asse nello stesso tempo che impiega per compiere una rivoluazione intorno alla Terra, rivolge verso di noi sempre la stessa faccia.
La Luna si muove abbastanza velocemente nel cielo, tanto che si sposta in maniera apprezzabile rispetto alle stelle già nel corso di una notte, e percorre una costellazione zodiacale in due o tre giorni, a seconda della sua estensione.
Le fasi lunari
Le fasi lunari
La Luna è sempre illuminata per metà dal Sole. Le fasi lunari sono dovute alla sua posizione relativa rispetto al Sole e alla Terra; un ciclo di fasi dura un mese lunare.

[Giorno 1] Quando la Luna si trova nella stessa direzione del Sole rispetto alla Terra, non è visibile: si parla allora di Luna nuova. In questo caso, la Luna si trova sopra l'orizzonte durante il giorno, vicino al Sole; è in una situazione come questa che si possono verificare le eclissi solari, quando cioè la Luna passa davanti al Sole.

[Giorni 2-7] Nei giorni successivi la Luna si allontana progressivamente dal Sole e comincia ad essere visibile, solo uno spicchio progressivamente più grande (Luna crescente), per poco dopo il tramonto e verso ovest, dopodiché andrà anch'essa a tramontare. Passano i giorni e la Luna tramonta più tardi, e diventa anche più grande. La parte illuminata, la gobba, è rivolta verso ovest ("gobba a ponente, Luna crescente").

[Giorno 8] Dopo una settimana la Luna è al primo quarto, cioè diventa illuminata per metà (è illuminata la metà della metà visibile, dunque un quarto): in questo giorno la Luna sorge verso mezzogiorno, culmina al tramonto, e tramonta a mezzanotte. La metà visibile è rivolta verso destra, cioè verso ovest.
La luna al primo quarto
La luna al primo quarto culmina al tramonto.
[Giorni 9-14] Nei giorni successivi la Luna continua a crescere, e la parte illuminata diventa più grande di quella buia: si parla di Luna gibbosa crescente.
La luna gibbosa crescente
La luna gibbosa crescente è già sorta, verso est, al tramonto.
[Giorno 15] Dopo una settimana rispetto al primo quarto, e dunque dopo due settimane rispetto alla Luna nuova, abbiamo la Luna piena. Trovandosi dall'altra parte del cielo rispetto al Sole, la Luna piena sorge al tramonto, culmina a mezzanotte (all'una di notte quando vige l'ora legale), e tramonta all'alba. La Luna piena quando culmina è più alta sull'orizzonte in inverno, e più bassa in estate.
In questo giorno si possono verificare le eclissi lunari, quando la Terra si interpone tra la Luna e il Sole bloccando la luce di quest'ultimo.
La luna piena al tramonto
La luna piena sorge verso est al tramonto del Sole.
Quindi, quando la Luna è piena (o quasi piena) possiamo dedurre la sua posizione semplicemente in base all'ora. Se ad esempio la Luna piena è vicina all'orizzonte in serata, prima di mezzanotte, vorrà dire che è appena sorta, e quindi si troverà verso est. Inoltre, la sua posizione sarà quella occupata dal Sole nella stagione opposta: d'inverno, la Luna piena avrà la posizione che ha il Sole in estate, e dunque sorgerà a nord-est e tramonterà a nord-ovest, mentre d'estate sorgerà a sud-est e tramonterà a sud-ovest. Nelle stagioni intermedie invece sorgerà ad est e tramonterà ad ovest.

[Giorni 16-21] Nei giorni successivi, la Luna comincerà a calare, sorgendo dopo il tramonto, e si farà "sorprendere" all'alba quando starà per tramontare, verso ovest, offrendo la parte illuminata, la gobba, verso est ("gobba a levante, Luna calante"): siamo nella fase della Luna gibbosa calante.

[Giorno 22] Dopo una settimana rispetto alla Luna piena, arriviamo all'ultimo quarto, quando la Luna sorge a mezzanotte, culmina all'alba, e tramonta a mezzogiorno.
Luna all'ultimo quarto
La Luna all'ultimo quarto è all'alta sull'orizzonte (culmina a sud) all'alba.
[Giorni 23-28] Nei giorni successivi lo spicchio visibile di Luna si riduce gradualmente (Luna calante), e sarà visibile per un periodo sempre più breve ad est prima dell'alba, finché non tornerà di nuovo ad essere invisibile, tornando nuova dopo quattro settimane, o meglio dopo 29 giorni.
La luna calante all'alba
La luna calante è visibile per poco prima dell'alba, in questo caso a nord-est perché è estate.
Per conoscere la fase in cui si trova in attualmente:
CURRENT MOON
New = Nuova
Waxing crescent = Crescente
First quarter = Primo quarto
Waxing gibbous = Gibbosa crescente
Full = Piena
Waning gibbous = Gibbosa calante
Last quarter = Ultimo quarto
Waning crescent = Calante